Osteoporosi e Metodo Kousmine

In data 1 aprile 2017

presso l’Associazione Elementi Creativi via Tommaso Natale 78/E Palermo alle ore 18.00 il dottor Fabrizio de Gasperis Presidente Associazione Medica Italiana Kousmine, terrà una conferenza dedicata al rapporto tra corretta alimentazione e l’osteoporosi, arricchita da nuove evidenze scientifiche che testimoniano ogni giorno di più l’estrema efficacia del Metodo Kousmine sia come dieta che come stile di vita. Studi indipendenti e di numerose Università confermano sempre più la correttezza e l’attualità del pensiero scientifico della dottoressa Kousmine, della validità del suo Metodo rigorosamente scientifico che trova riscontro nell’applicazione quotidiana.

L’osteoporosi è una patologia in grande diffusione nel mondo occidentale e sopratutto nel sesso femminile. In questa conferenza verrà spiegato cos’è l’osteoporosi, quali sono i sintomi, le cause, le modalità di diagnosi e le terapie possibili. Infine vi daremo alcuni consigli per prevenirla proprio utilizzando un’alimentazione corretta come il Metodo Kousmine propone. Arrivati ad una certa età, una lenta perdita di minerali dall’osso è da considerare un fatto fisiologico, o per meglio dire, fa parte delle numerose modificazioni che il nostro organismo subisce con il passare degli anni. Se la perdita di questi minerali è eccessiva e la quantità di osso residuo si abbassa al disotto di determinati livelli (o perché per qualche motivo la perdita è più veloce della norma, o perché è continuata troppo a lungo, o perché si è partiti da un capitale di calcio scheletrico ridotto), allora si può arrivare all’osteoporosi.
Un momento topico per la donna arriva con la menopausa, quanto  più importante se precoce o chirurgica. In assenza di prevenzione       ( alimentare e di stile di vita ) e di cure, spesso una donna di 70 anni – un’età che oggi non appare più tanto avanzata – si trova ad aver perso in modo silente il 30% e più della sua massa ossea adulta. Aggiungendo il fatto che le donne hanno in partenza una massa ossea minore confronto agli uomini, aggiungiamo gli effetti della menopausa e la maggior durata della vita, ecco la prima spiegazione del perché l’osteoporosi colpisce soprattutto le donne: 1 donna su 4 contro 1 uomo su 10.

 

ConferenzaAprile2017

foto2